• Il cervello processa le immagini 60.000 volte più velocemente del testo
  • Il 40% delle persone risponde meglio alle immagini rispetto al testo
  • Il 50% del nostro cervello è attivo durante un processo visuale

Insomma, i contenuti visuali veicolano un engagement altissimo (e questa non è altro che psicologia).

Fotografie di bevande non solo limitate alle bottiglie scontornate, ma anche con ambientazioni che veicolino il più possibile un messaggio legato al piacere del bere un buon vino (o una buona birra), aiutano di certo a far rimanere nella memoria di chi le osserva un nome, un marchio, questo perchè sarà associato a momenti conviviali solitamente piuttosto piacevoli.